IL REATO DI STALKING, GLI EFFETTI DELLA CONDOTTA ED I FUTILI MOTIVI

Interessante sentenza quella pronunciata dalla Suprema Corte, la n. 33127/2018 che ha il pregio di meglio precisare il reato di atti persecutori nei suoi elementi costitutivi ed in relazione alle sue aggravanti. La vicenda processuale trae origine dalla storia di una donna che si invaghisce, non corrisposta di un proprio collega di lavoro, già fidanzato … Continua a leggere IL REATO DI STALKING, GLI EFFETTI DELLA CONDOTTA ED I FUTILI MOTIVI